Notify Message
Journals
Journals » Entry
Avatar

Il Reportage di Alerion - Solcando le acque

by V'arhion Tia on Sep 19, 2010 at 10:59 AM}


"Su su su via, muoviti dai, non puoi mica startene a bighellonare tutto il giorno come ieri. Il pane si guadagna nel mondo dei grandi caro mio!". La parola "grandi" detto da una Lalafell fa sempre un certo effetto. Momodi mi incitava a prendere il cammino di prima mattina in modo da arrivare il prima possibile a Limsa Lominsa. Frettolosa mi toglieva quasi i piatti di mano, mentre io cercavo di organizzare mentalmente i fatti: Momodi mi avrebbe introdotto nella Gilda degli Avventurieri e dato accesso alle missioni di caccia, ma prima voleva che svolgessi qualche compito specificatamente per lei. Voleva che mi recassi, a piedi, fino a Limsa Lominsa. Le scorte a Ul'dah scarseggiavano e non capiva perchè mai i rifornimenti ritardassero ad arrivare. Mi sarei dovuto mettere in contatto con un suo amico alla taverna della Sgualdrina Affogata, e farmi aggiornare sulla situazione. "La strada è disseminata di bestie pericolose, mantieniti sul sentiero e non fare cazzate! Nella peggiore delle ipotesi fermati all'Eterite del Campo Orizzonte, in modo da tornarci in caso di emergenza".

Uscito dalla taverna mi scontrai con una misteriosa ragazza. "Scusa!" mi disse, andando via di fretta. Eppure mi sembrava di averla già vista da qualche parte...



Fuori dalla città, il sole di Ul'dah si stendeva all'orizzonte, proiettando nel cielo riflessi da favola, che solo nelle più fervide realizzazioni della mia fantasia avrei potuto immaginare.



La strada era lunga, così cominciai subito a incamminarmi. I primi raggi del mattino facevano già bollire l'aria, e sembrava di trovarsi in una fucina. Il fastidio aumentava, tanto più che alcune irritanti creature locali mi davano noia...





..."Mai disturbare la scimmia che dorme", diciamo a Gridania.

La mia marcia durò tutta la giornata, intervallata solo da una breve sosta al campo per riprendere le forze. Quando giunsi in vista dell'accesso al porto, una vallata sottostante le discese rocciose, il cielo era scuro e di un blu intenso, un colore che, sotto i fitti rami di Gridania, non avevo visto mai.





Era la prima volta che vedevo il mare, e la prima volta che osservavo una nave con i miei occhi. Grandiosa, imponente, con le sue vele immense sembrava voler dimostrare di essere la dominatrice dei mari. Il controllore mi disse che il traghetto per Limsa Lominsa sarebbe partito di lì a poco, e mi raccomandò di sbrigarmi. Non lo feci ripetere e salii su di quella belva straniera. La luna, e le stelle, splendevano all'orizzonte, la città portuale ancora lontana.



Decisi a quel punto di stendermi e sedermi con la schiena poggiata all'albero maestro, a godermi la brezza di mare e lo spettacolo del cielo notturno. Ad un certo punto devo essermi addormentato e la pitturatrice caduta di mano, dal momento che al mattino ritrovai questa immagine.



Quando mi sveglia Limsa era già in vista, sebbene ancora lontana. La traversata durò ancora qualche ora, e al momento che arrivammo a destinazione già albeggiava.





Mentre scendevo dalla nave le diedi un'ultima, nostalgica occhiata. Dovevo assolutamente tenerne ricordo, così non persi occasione mentre, lentamente, si allontanava.



Mi aggiravo per i sobborghi della città, sperso come mi quando ero andato a Ul'dah. I posti da vedere erano tantissimi, ma quello che forse più mi interessava, la Gilda degli Arcanisti, era chiusa per ristrutturazione. Non persi ulteriore tempo, prima avrei chiarito la situazione prima mi sarei potuto guadagnare da vivere ed esplorare la città; così mi diressi di fretta alla Sgualdrina Affogata. Non tardai a riconoscere il mio contatto, corrispondeva esattamente alla descrizione di Momodi, lì, seduto al tavolo con un'avventrice...



Il resto? Ve lo racconto la prossima volta.
Comments

1 Comment

Non fatevi troppe pippe mentali su chi sia la misteriosa ragazza del secondo screenshot, Riza Hawkeye è un personaggio di Fullmetal Alchemist XD E ci assomiglia anche abbastanza.

Please login to comment